Sviluppo, ambiente e territorio per una nuova politica industriale nel Mezzogiorno

StampaInvia per emailVersione PDF

La gravità degli effetti della crisi internazionale, particolarmente acuti e intensi per l’economia meridionale, ha ancor di più messo in ginocchio il sistema economico e produttivo meridionale, segnato da fallimenti d’imprese e aumento della disoccupazione. Di fronte al calo della domanda interna ed europea, le nostre imprese hanno seguito due opposte strategie: scegliere la strada dell’innovazione e della qualità, aderendo a reti nazionali e internazionali, riuscendo ad esportare e crescere, oppure puntare su una competitività di prezzo, ricorrendo anche a forme di elusione o evasione delle normative per abbassare i costi produttivi. La mancanza di un’efficace politica industriale ha prodotto frammentazione tra settore avanzato e tradizionale, impedendo integrazione e trasferimento tecnologico, con gravi riflessi su produttività e ambiente. Questo libro affronta, ad ampio raggio, i problemi e le linee guida attraverso cui impostare una nuova politica industriale per rilanciare le nostre produzioni salvaguardando ambiente e territorio.

Categoria: