Governance e P.A.

Il tema della governance è divenuto di grande attualità e sembra oggi dominare sia il dibattito scientifico che molte delle esperienze applicative relative all’evoluzione dell’intervento pubblico. In particolare il paradigma emergente della governance apre il campo alla ricerca di nuovi modelli e forme di sviluppo dei sistemi socio-economico-territoriali complessivamente intesi, all’interno dei quali l’ente pubblico è solo uno dei soggetti in gioco, il cui ruolo e le cui prerogative vanno ridefinite in ragione del ruolo e delle prerogative riconosciute, o nei fatti esercitate, da altri attori rilevanti.(Valotti, 2005). Il paradigma della governance degli interessi pubblici, infatti, si rende necessario laddove è presente uno scenario istituzionale in cui la tutela degli interessi pubblici è sempre più dispersa tra una pluralità di istituzioni pubbliche e private. Queste sono nate in seguito a processi di decentramento ed autonomizzazione istituzionale delle P.A. e a fenomeni di rivalutazione del ruolo dell’impresa rispetto ad obiettivi collettivi, attraverso la ripresa di politiche e strategie coerenti ad una visione di responsabilità sociale, lo sviluppo del non profit e la progressiva esternalizzazione o privatizzazione di servizi pubblici, locali, regionali e nazionali (Longo, 2005). Ma perché la governance non si limiti ad essere un valore, per definizione condivisibile e condiviso, ma si traduca in modalità di azione, è necessario innanzitutto acquisire la piena consapevolezza, da parte di tutti, di quanto questa sia al tempo stesso necessaria e difficile da realizzare (Valotti, 2005). In questa direzione va il contributo di ricerca di questa sezione di RESeT, magari partendo da riflessioni sul ruolo del management pubblico nell’utilizzo delle leve della governance per innovare e per creare valore pubblico.

Responsabile: Domenica Savia Coppola

Governance e PA

  1. La ricerca analizza gli elementi e i fattori di non competitività della Campania e delle regioni del Mezzogiorno nel contesto europeo, utilizzando l’indice di competitività regionale e i dati del 2010 e del 2013.

    RESeT Papers | di Maria Carannante e Cristina Serio | su RESeT Report | il 12 Nov 2014 | Ambiente e Territorio e Cooperazione allo sviluppo e Credito e Cooperazione e Europa e Economia e Fabbriche Creative e Federalismo e Fiscalità e Governance e PA e Innovazione e Culture Digitali e Politiche Giovanili e Storia, Industria e Finanza e Sviluppo e Azione Pubblica e Volontariato e Terzo Settore
  2. Il recepimento della Agenda Digitale Europea fornisce strumenti per superare il digital divide e far ripartire occupazione e tecnologie avanzate al Sud, attraverso semplificazione burocratica, attrazione di investimenti e nascita di startup dell'ICT.

    RESeT Editoriale | di Mario Tirino | su RESeT Editoriale | il 20 Giu 2014 | Governance e PA e Innovazione e Culture Digitali
  3. François Hollande aveva promesso, all’indomani delle elezioni europee, di accelerare sulla riforma territoriale, che deve portare alla riduzione del numero delle regioni.

    RESeT Internazionale | di Donatella Migliaccio | da Le Monde | su Le Monde | il 13 Giu 2014 | Governance e PA
  4. Nel Mezzogiorno d’Italia è in atto una “fuga dalle università”. Diminuiscono le iscrizioni, diminuiscono i laureati. Il sistema dell’alta formazione è in crisi. Diminuiscono i docenti e molti atenei sono in difficoltà economiche. Le regioni del Mezzogiorno d’Italia sono, in Europa, le più lontane in assoluto dalla “società della conoscenza”. Ma questo tema è assente dal dibattito pubblico. Col risultato che in questo modo il Sud si sta giocando il futuro. E non lo sa.

    RESeT Editoriale | di Pietro Greco | su RESeT Editoriale | il 6 Giu 2014 | Governance e PA e Politiche Giovanili e Sviluppo e Azione Pubblica
  5. Mai come in questa fase il governo considera irrilevante, e forse a suo dire deleterio, il varo di misure di politica economica di concerto e con l'assenso delle organizzazioni sindacali.

    RESeT Papers | di Ugo Marani | su La Repubblica Napoli | il 28 Mag 2014 | Governance e PA
  6. Prende vita RESeT Report: un'attività di ricerca condotta mensilmente dall'associazione. Il primo numero, quello di maggio, discute sulle problematiche che riguardano l'esclusione giovanile in Campania. 

    RESeT Papers | di Maria Carannante e Enrica D'Urzo | su RESeT Report | il 7 Mag 2014 | Credito e Cooperazione e Europa e Economia e Governance e PA e Politiche Giovanili e Storia, Industria e Finanza e Sviluppo e Azione Pubblica
  7. Da molti lustri la politica del lavoro della Campania, ma non solo di essa, è afflitta dal "mal di agenzia", che non risolve nulla.

    RESeT Papers | di Sergio D'Angelo e Ugo Marani | su La Repubblica Napoli | il 1 Mag 2014 | Europa e Economia e Governance e PA e Sviluppo e Azione Pubblica
  8. Le politiche di austerità hanno accentuato il dualismo Nord-Sud, soprattutto attraverso una distribuzione della spesa pubblica e dell'onere fiscale non uniforme su scala nazionale (ma penalizzante per il Mezzogiorno), in un contesto di crescente scarsità di risorse che accentua i conflitti sull'appropriazione delle stesse.

    RESeT Papers | di Guglielmo Forges Davanzati | su Micromega | il 24 Apr 2014 | Europa e Economia e Governance e PA e Storia, Industria e Finanza e Sviluppo e Azione Pubblica
  9. Il Governo ha appena inviato al Consiglio di Stato il suo progetto di legge “chiarendo l’organizzazione territoriale della Repubblica”. Questo testo, di cui Le Monde è venuto a conoscenza ha come obiettivo di rendere “comprensibile” l’architettura istituzionale ai livelli locali e regionali.

    RESeT Internazionale | di Donatella Migliaccio | da Betrand Bissuel | su Le Monde | il 24 Apr 2014 | Governance e PA
  10. Ugo Marani, presidente RESeT, firma il primo editoriale della nuova stagione associativa. Un saggio breve che fa da spalla al nuovo sito, da oggi in rete, e che conferma quanto di buono fatto dall'associazione a quasi due anni dalla sua nascita.

    RESeT Editoriale | di Ugo Marani | su RESeT Editoriale | il 15 Mar 2014 | Ambiente e Territorio e Cooperazione allo sviluppo e Credito e Cooperazione e Europa e Economia e Governance e PA e Storia, Industria e Finanza e Volontariato e Terzo Settore